Categoria Riflessioni

Storia di un altro mondo

In queste ultime settimane, tra giornali, telegiornali e social vari, le notizie che si sono susseguite sembravano venire dal passato, da un altro paese, da un altro mondo, ma, purtroppo, è stata pura realtà ed è una realtà che fa paura. Nono sono così vecchia da aver vissuto nell’era del fascismo e nazismo, ma ho […]

Continua a leggere

Cattivi pensieri

Ogni giorno le solite cose: scuola, casa, pulizie che sembrano missioni impossibili, rogne, file…ancora scuola, cucinare, ripulire di nuovo, diventare giudice di pace ( senza riuscirci), psicologa, cameriera, autista, ricucinare, ripulire per l’ennesima volta, ancora cercare di dirimere le  controversie assurde di due adolescenti femmine ( i maschi si limitano a cercare di arginare silenziosamente […]

Continua a leggere

(Di)mostra ciò che sei

Ieri sera, sempre accompagnata dalla mia cara e vecchia emicrania, ho guardato il programma della Bignardi, “L’ Assedio” sul canale 9, senza mettere troppo interesse ho ascoltato la canzone di una rapper milanese, a me sconosciuta ma nota alla quindicenne. Sinceramente non amo molto quel genere di musica, ma, costretta dalla figlia, ce l’ho nelle […]

Continua a leggere

A testa china

A testa china, anche se da due giorni mi scoppia, come se avessi un martello pneumatico dentro, a testa china per non inciampare, per osservare da un altro punto di vista, per volare basso, a testa china per ammettere errori, colpe, distrazioni e chiedere scusa. Non è poi così difficile. Ieri avevo febbre, emicrania e […]

Continua a leggere

NON CI RESTA CHE RIDERE?

Forse l’età che avanza porta cambiamenti radicali, forse sto assumendo troppi farmaci o forse non lo so, ma sta di fatto che, nell’ultimo anno, sto guardando con piacere dei programmi televisivi che prima escludevo per totale mancanza di interesse e per la certezza di noia. Si tratta di programmi a tema politico in cui il […]

Continua a leggere

Il pozzo delle donne

Pubblico qui sotto una lettera, scritta moltissimi anni fa, che mi ha fortemente colpita per essere, purtroppo, ancora attuale. Io conosco quel pozzo, ne sto uscendo a fatica, ma in quante sono ancora intrappolate laggiù? L’altro giorno m’è capitato fra le mani un articolo che avevo scritto subito dopo la liberazione e ci sono rimasta […]

Continua a leggere